Menu Principale

CERCA nel sito:

- tutti i riferimenti a
Tutto quello che potete trovare soltanto nel Friuli Venezia Giulia, la regione bella e interessante tutto l'anno.
Home LOCALITA' e ZONE
Risorgive, torbiera, biotopo di FLAMBRO, TALMASSONS, FLAMBRUZZO

(Provincia di  Udine / Zona omogenea di Villa Manin, Codroipo e Medio Friuli)

   L'area è di grande interesse sia sul piano scientifico (vi sono rappresentati  tutti i fenomeni  della pianura umida del Friuli, sotto descritti) sia su quello turistico (ampi spazi di verde vario e senza traffico, con percorsi divertenti) come ben appare dalla mappa sottostante.

 

 

 

     Le ATTRATTIVE NATURALISTICHE sono le seguenti:

- lo splendido Biotopo delle Risorgive di Flambro (circa 1 kmq subito a Sud dell’abitato) ecosistema in cui l’uomo e la natura nel corso dei secoli hanno trovato una perfetta simbiosi che si manifesta in un armonioso susseguirsi di campi, prati, piantagioni alternati a sorgenti, corsi d’acqua e macchie di vegetazione spontanea (foto 1);
- la Torbiera di Flambro (subito a Sud delle Risorgive) con il tipico specchio d’acqua acquitrinoso (che ospita anche gli aironi bianchi e cinerini – foto 4) e con un percorso didattico (foto 3); (NB. L’analoga Torbiera di Virco è attualmente chiusa per recupero ambientale e visibile soltanto nel suo lato Ovest);
- le Sorgenti, che sono di tre tipi: lineari per affioramento (presenti ovunque, foto 5); puntiformi per zampillamento (S.Antonio, foto 6, e quelle a Nord dei Casali Zarnicco, foto 7, molto suggestive); a pozza circolare (‘olla’), larghe 2-3 metri e profonde 1-1,5 (perfette quelle dei Casali Belizza, foto 8);
- i Laghetti di risorgiva, presenti soprattutto a Sud, nell’area dei Casali Zarnicco (foto 9);
- i Corsi d’acqua che nello spazio di 2-3 chilometri si trasformano da rigagnolo (foto 10), a ruscello (foto 11-12), a vero e proprio fiume (foto 13);
- I Boschetti spontanei, sparsi in tutta l’area, che ospitano le essenze tipiche della zona e offrono agli escursionisti spazio e frescura per una sosta durante l’estate (foto 2).

 

       
     
 
     Nella Zona vi sono anche alcune interessanti ATTRATTIVE STORICHE:    
Villa Savorgnan del 1600 a Flambro / Sant’Antonio del 1700 subito a Sud di Talmassons / Molino Braida (a Sud-Ovest della Torbiera di Flambro) /  Palazzo Badoglio del 1600 con giardino fluviale e Casa Zarnicco nella parte  Nord di Flambruzzo / Antica Fornace Romana (in fase di recupero) a Casali Zarnicco.  
     
     La Zona delle Risorgive di Talmassons è un territorio in cui si può esprimere anche un po’ di spirito di avventura, poiché la viabilità non è tabellata e a volte è incompleta. D’altro canto la suddivisione geometrica degli appezzamenti agricoli e la frequenza di boschetti offrono sufficienti  punti  di riferimento a chi volesse praticare, sulla base della mappa allegata, ‘il fuori pista’ ( i sentieri non tracciati sono rappresentati con puntini).
    Per visitare tutta la zona: da uno a tre giorni (consigliata la bicicletta).

Ristori consigliati nella Zona


A 3 km - Agriturismo FRACCAROLI, cucina calda e fredda, Paradiso di Pocenia 

A 5 km - Agriturismo FATTORIA MAGREDI di Popesso Lorena, TALMASSONS 33030 UD, loc.Magredi di Flambro Ss.252 Napoleonica, tel.333-5734905 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. in convenzione con la Cooperativa Sociale 'Dopo di noi' / Ristorazione fredda-calda con prodotti bio / Fattoria didattica e sociale FVG / Apertura: mercoledì e giovedì 17-21.00, venerdì 17-22.00 (17-21 in estate), sabato e domenica (no domenica in Luglio-Agosto) 10-15.00/17-22.00 (vedi scheda)


Alloggio turistico consigliato nella Zona
Agriturismo PITUELLO, Talmassons (www.agriturismopituello.com)
Vendita prodotti tipici consigliati nella Zona
VINI: Agriturismo PITUELLO, Talmassons (www.agriturismopituello.com)
        Agriturismo FRACCAROLI-VILLA CARATTI, Paradiso di Pocenia (vedi scheda)


 
Per conoscere
bene
Te Stesso
non puoi
non conoscere
la storia
ancora viva
della Tua Terra:
VEDI
la nostra sintetica presentazione
delle
EPOCHE
STORICO
ARTISTICHE
del
Friuli
Venezia Giulia 
Torna su