Menu Principale

CERCA nel sito:

- tutti i riferimenti a
Tutto quello che potete trovare soltanto nel Friuli Venezia Giulia, la regione bella e interessante tutto l'anno.
Home LOCALITA' e ZONE
Guida e mappa turistica di Val Arzino, Vito d'Asio, Clauzetto, Pradis
(Europa - Italia - regione Friuli Venezia Giulia - provincia di Pordenone - zona omogenea Tre Valli-Spilimbergo - comuni di Vito d’Asio e di Clauzetto e, in piccola parte, di Forgaria nel Friuli)
   
    Nettamente separate negli sbocchi in pianura, nella parte mediana le Valli dei torrenti Arzino (Vito d’Asio ) e Cosa (Clauzetto) si fondono in un anello attorno al Monte Pala (m 1231) caratterizzato da innumerevoli piccoli centri abitati (altamente panoramici), alcune splendide vallette ancora integre (Mont di Vito d’Asio, Gerchia, Pielungo, foresta Cecon) e le spettacolari forre dell’Arzino a Est (un lungo alternarsi di spiaggette con pozze d’acqua cristallina e strettissime gole rocciose) e del Cosa a Ovest (che concentra in unico punto, a Pradis, tutte le sue attrattive: grotte, forra rocciosa e cascata).
Rimasta isolata fino a 50 anni fa, quest’area ha mantenuto integro un grande patrimonio naturalistico: una splendida vegetazione dominata dal faggio che, con il suo alto fusto e la larga chioma, mantiene il terreno dei boschi arioso e facilmente percorribile (grazie anche alle numerose aree di sosta attrezzate); sorgenti (tra cui una solforosa) e corsi d’acqua incontaminati e ricchi di singolari fenomeni erosivi. E’ un territorio che costituisce un paradiso naturalistico per chi vuole rigenerarsi con aria e acque purissime senza lunghi viaggi in montagna (qui l’altezza media è di 600 metri slm).
   
La natura più spettacolare:
le Grotte e la Forra di Pradis, il torrente Arzino, i Punti panoramici
   
   
Le Grotte di Pradis

E’ un compendio naturalistico in realtà abbastanza complesso creato da
- erosioni carsiche superficiali: due ‘grotte verdi’ (di cui una di oltre 500 mq)
- erosioni torrentizie (250 metri di forra rocciosa alta 40 metri con svariate sagome erosive, comprese gallerie e caverne, tutto percorribile facilmente grazie a un completo sistema di scale, ponticelli e camminamenti
- conformazioni geologiche primarie: la cascata del torrente affluente Molat.

Il complesso, cui si affianca un museo paleontologico, è visitabile dalle 10 alle 18.00 domenica e nei festivi da Aprile a metà Luglio e dal 15 Settembre al 31 ottobre, tutti i giorni dal 15 Luglio al 15 Settembre, (tel.0427–80323 3361687906)

Il torrente Arzino

Nasce sul Monte Val Calda ai confini con la Carnia e dopo 28 km si getta nel Tagliamento. Presenta, in forma spesso spettacolare, tutte le possibili caratteristiche di un torrente montano:
- 2 km a nord di Pozzis una suggestiva serie di cascate a terrazza e in forra create anche dall’affluente rio Cervar
- a San Francesco un ampio greto, molto apprezzato in estate dai villeggianti
- all’altezza di Pielungo, dalla località Percevol a Chiamp (3 km circa, tra ripidi fianchi alti 30-40 metri) un alternarsi di spiazzi ghiaiosi e di forre rocciose dalle forme a volte molto singolari (come nelle località Picnic Curnila e Ringans): tutti elementi visibili dalla strada proprio nei punti dove vi sono aree utili per parcheggiare l’auto e da dove partono i sentieri per scendere al torrente da Casiacco a Colle un normale greto di torrente di pianura, con vaste rive pianeggianti e boscose, ideali per il turismo estivo, cui si può accedere da sia da Est sia da Ovest
- buona e varia pescosità.

I punti panoramici

Da Anduins a Clauzetto, da appositi punti di osservazione nei centri abitati (normalmente preso le chiese) e lungo la strada si godono bellissimi panorami su colline e pianura dell’Udinese e del Pordenonese (da Clauzetto di notte si vedono anche le luci della città di Trieste). Ancora migliori e più ampie le vedute dalla cima del Monte Pala raggiungibile da Pradis di Sopra su strada bianca.

Altri interessanti elementi naturalistici

- La fonte solforosa di Anduins (ricca di zolfo, magnesio, calcio, silicio) l’alta Valle dell’Arzino in località San Francesco
- La grotta des Aganis (a Est di Vito d’Asio)
- Due palestre di roccia (a Est di Vito d’Asio e a Est di Anduins, sulla strada)
- Il Monte Taièit a Nord del quale si trova l’incontaminata Val di Cuna: vi si accede su una lunga carrareccia da Pielungo o su un sentiero diretto che parte dalla strada tra Tascans e Forno.

   
   
 

Storia e Cultura

La zona offre molte attrattive interessanti sul piano storico-artistico:

- il grande e originale castello neogotico Ceconi di Pielungo (il luogo è attrezzato con aree di sosta e parco giochi)

- la Pieve di San Martino del 1500 raggiungibile da Clauzetto

- a Clauzetto la Parrocchiale di San Giacomo del 1600 con bella scalinata di 98 gradini e terrazza panoramica; le antiche stradine in sassi (clapadòries) e la bella fontana del Nujarùc;

- a Vito d’Asio, la parrocchiale di San Nicola del 1700, attorniata dalle stradine del vecchio nucleo storico

- ad Anduins una bella e lunga scalinata in pietra, la ‘scala santa’ e, appena a Ovest dell’abitato, la fonte di acqua solforosa servita da apposito edificio con parcheggio

- interessanti anche il centro abitato di di Dominisia 2 km a Sud di Clauzetto (edificio signorile, fontana, case in pietra e legno antiche, antichissime e modernissime), case tipiche in pietra a Celante (tre sono i borghi contigui con questo nome, uno per Comune), Zuanes, Gerchia e Tascans a Ovest, Fagel a Est e Pozzis a Nord

- sopra Tascans e a Forno, tabelle e due piccoli cimiteri militari, italiano e austroungarico, ricordano, in un suggestivo scenario naturale, un evento bellico della Grande Guerra.

   

Dove mangiare nelle Valli dell’ Arzino e del Cosa

La gastronomia della zona si basa soprattutto sui funghi e sulla selvaggina, elementi che prendono una forma molto singolare nella ‘balota’, ricetta tipica di Clauzetto, che si presenta come un unico grande kanederli.

Ristoratori consigliati:

Agriturismo AGRIFUNGO**/***° di Leon Maurizio, Vito d'Asio 33090 PN, loc. San Francesco via Gjalinars 7, tel.0427-80249 333-5737109 www.agrifungo.jimdo.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / Cucina fredda e calda (solo su prenotazione) con vari piatti tipici e a base di funghi di propria produzione / Vino bianco con genziana / Vendita di funghi biologici freschi e precotti in confezioni sottovuoto e sottolio / Aperto 10-23.00 sabato, domenica e festivi cucina non stop

Cosa comprare nelle Valli dell’Arzino e del Cosa

  Famosi per sapore e genuinità sono i salumi di maiale di questa zona, tra cui spicca il SALAME. Molto particolare il FORMAGGIO SALATO di mucca stagionato in salamoia, detto anche ’asìno’, aggettivo di Asio, nome della Zona.
  Da segnalare la ripresa, da un paio di decenni, del tradizionale allevamento delle capre con la produzione di FORMAGGI CAPRINI di ottima qualità (nel vicino comune di Pinzano), dovuta all'ambiente ma anche alla accurata selezione e alimentazione degli animali e alle avanzate tecnologie di lavorazione del latte (visibili in un'azienda a modello a Pinzano, sempre aperta al pubblico).  

Produttori con vendita diretta al pubblico consigliati:

Agriturismo AGRIFUNGO**/***° di Leon Maurizio, Vito d'Asio 33090 PN, loc. San Francesco via Gjalinars 7, tel.0427-80249 333-5737109 www.agrifungo.jimdo.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / Cucina fredda e calda (solo su prenotazione) con vari piatti tipici e a base di funghi di propria produzione / Vino bianco con genziana / Vendita di funghi biologici freschi e precotti in confezioni sottovuoto e sottolio / Aperto 10-23.00 sabato, domenica e festivi cucina non stop
Tre tipi di funghi (anche Shiitake)

Az.Agr. CAPRAMICA di Andrea Zannier, PINZANO al Tagl. 33094 PN, tel.338-5463400 www.capramica.it / Formaggi caprini: Caciotte fresche e stagionate al naturale/alle erbe/affumicate; pasta fresca spalmabile naturale/alle erbe; tomino; ricotta al naturale/affumicata e yogurt dalle nostre capre altamente selezionate e curate e latte lavorato giornalmente con le migliori tecnologie e normative / Vendita e visite in orario di lavoro da lunedì a domenica

 

Ristoranti e Trattorie Tipici del Friuli da noi consigliati
che hanno ripreso l'attività
(elenco in aggiornamento continuo)
Si ricorda che
è necessaria
la prenotazione

 
Provincia di Pordenone

Ristorante
ABATE ERMANNO Sesto al Reghena
(solo asporto o consegna domicilio)

Trattoria
AL MARESCIAL Travesio

Ristorante-Pizzeria
VERDI COLLINE
Toppo di Travesio

Trattoria
VIGNA
Castelnovo del Friuli
 
Provincia di Udine Nord

Birreria Rosticceria
AL BUON ARRIVO
Resiutta
(solo asporto o consegna domicilio)

Ristorante
CARNIA
DA MODESTO

Tolmezzo
(Bar al momento chiuso)

Ristorante
CAFFE' VECCHIO Venzone

Osteria
DAI GIMUI
Maniaglia
di Gemona del Friuli
(anche all'aperto)

Tattoria
A LA VALANGHE
Nimis
(anche all'aperto / piatti anche per asporto)

Trattoria
AL TORRENTE
Cergneu di Nimis

Ristorante CENTOPASSI
San Daniele del Friuli

Osteria
LA GHIACCIAIA
Udine
(anche in terrazza sulla roggia)

Ristorante
AL MONASTERO
Cividale del Friuli

Ristorante
ANTICO LEON D’ORO
Cividale del Friuli
(anche all’aperto)

 
Provincia di Udine Sud

Trattoria
AGRISTELLA
Sterpo di Bertiolo
(anche in terrazza sul fiume)

Ristorante
AL MORAR
Aquileia

Ristorante
LA CAPANNINA
Aquileia
(anche all’aperto)

Ristorante
AI TRE CANAI
Marano Lagunare

Trattoria
AL CACCIATORE
Piancada di Palazzolo dello Stella
(anche all'aperto)

Trattora
ALLE RISORGIVE
Codroipo
(anche all'aperto)

Ristorante ALLA TAVERNETTA
DA ALIGI

Porpetto
(piatti anche per asporto)
 
Provincia di Gorizia

Trattoria
BARBABLU'
Ronchi dei Legionari
(anche in terrazza)

Trattoria
DA BRANCO
Marcottini
di Doberdò del Lago
(anche all'aperto)

Ristorante
BLANCH
Mossa
(anche all'aperto)

Lokanda
DEVETAK
San Michele del Carso
(al presente siamo in grado di portarvi a casa il pranzo della domenica)

Ristorante
FELCARO
Cormons
(anche al'aperto)
Torna su