Menu Principale

CERCA nel sito:

- tutti i riferimenti a
Tutto quello che potete trovare soltanto nel Friuli Venezia Giulia, la regione bella e interessante tutto l'anno.
Home EVENTI
Pignarui e altri Falò e Fuochi dell'Epifania in Friuli 2020

 

Partecipare all’antichissimo rito dei FUOCHI EPIFANICI è un’esperienza tipica del Friuli unica sul piano culturale, sociale, spettacolare e anche psicofisico. Segnaliamo i più significativi con la loro denominazione locale (si svolgono il 5 o il 6 gennaio a partire dal tardo pomeriggio, a cominciare dalle 17.00) e, ove possibile, un punto d’appoggio, con informazioni e ristorazione, nei dintorni.
   

CARNIA

La ‘Femenate’ a PAULARO con rievocazione storica e 10 fuochi nell’intera vallata: domenica 5, in successione, dalle 17.30 in piazza a Paularo
Punto d’appoggio: Trattoria Bar Al Cavallino, in centro a Paularo, tel.0433-70800

PORDENONESE

Il Pignarul sulla riva del suggestivo lago dalle ore 20.00 a BARCIS con vin brulé per tutti.

Il ‘Pan e vin grant’ a CANEVA di Sacile, sulla collina del castello, con intrattenimento culturale, brulè e pinza per tutti: domenica 5 dalle 20.30
Punto d’appoggio: Agriturismo Cortivo-Pancotto, Fratta di Caneva, tel.0434-797145

Il grande 'Pan e Vin' con pinza e vin brulè gratis e tombola a seguire presso il Villaggio del Fanciullo in località Comina 3 km a Nord di PORDENONE (verso Maniago): domenica 5 ore 19.00.

'Luci e fuochi sul lago' a SESTO AL REGHENA con Befana e valletti sub emergenti dal laghetto Paker (sulla strada Ramuscello-Bagnarola): domenica 5 dalle 20.30
Punto d'appoggio: Bar Ristorante Albergo La Perla, Ramuscello, tel.0434-684004

ALTO UDINESE 

Il ‘Pignarul grant’ a TARCENTO con numerosi fuochi di contorno, preceduti da rievocazione storica e corteo con fiaccole fino alla ‘Torate’: lunedì 6 dalle ore 17.00.
Domenica 5 nel pomeriggio Palio dei Pignarulàrs. 

Il ‘Pignarul dal Refosc’  a Raschiacco frazione 2km a Est di FAEDIS.
Il Pignarul, alto una trentina di metri, è situato in un prato fianco strada 800 metri prima del paese.
Realizzato con tecniche particolari aggiornate ogni anno (vedi a piè pagina), sarà acceso alle ore 19.00 del giorno dell'Epifania 6 Gennaio. Sarà preceduto da fuochi artificiali.
Sul posto un chiosco con musica somministrerà gratuitamente Vino e Brulè agli intervenuti.
Sempre gratuitamente a cura di alcuni viticoltori locali, saranno poi serviti al coperto anche Pastasciutta e Trippe, a qualche cenitinaio di metri, nell'Agriturismo Perabò (vedi mappa), tel.339-1456643

MEDIO UDINESE

45° edizione del 'Pan e Vin' dell'Epifania a PASIAN DI PRATO, in centro  presso l'Auditorium comunale: lunedì 6 dalle 16.00 concerto corale, poialle 18.00 in periferia accensione falò.

Il principale dei tipici ‘Krias’ in comune di PULFERO: domenica 5 ore 19.00 a Mersino Basso
Punto d’appoggio: Trattoria Bar Alla Trota, Loch di Pulfero tel.0432-726006

BASSO UDINESE

Le 'Foghere' (tutte con musica bandistica) a RIVIGNANO UDINESE domenica 5 alle ore 20.30 a Flambruzzo; lunedì 6 a TEOR alle 16.30 presso la chiesetta di Falt e alle 18.30 in piazza 

La ‘Foghere tal Tiliment’ a Pertegada di LATISANA sulla riva del fiume Tagliamento, con sfilata di barche e musica: domenica 5 dalle ore 18.00
Punto d’appoggio: Agriturismo Zaglia, Precenicco loc.Crosere Ss.14, tel.0431-510320

ISONTINO

La tipica ‘Seima’ a SAN CANZIAN d’Isonzo in località Pieris: domenica 5 dalle ore 19.00.
Punto d'appoggio: Agriturismo Locanda Italia-La Ferula, Staranzano, tel.0481-722174

TRIESTINO

Falò epifanico a DUINO AURISINA sulla riva del mare al Villaggio del Pescatore lunedì 6: dalle 15.00 spettacolo, befana, musica; alle 18 accensione del Falò.

   
(Nota bene: tutte le località indicate hanno delle interessanti attrattive storiche e naturalistiche che suggeriamo di visitare nel primo pomeriggio, magari dopo aver degustato i piatti tipici locali nei punti d’appoggio segnalati).
   

Realizzare un grande 'pignarùl' non è cosa da poco. Occorre anzitutto scegliere con cura il materiale da bruciare: legno, paglia, segatura, rami verdi di abete; quindi si studia come disporli in modo che vi sia una sola grande fiamma che non si disunisca e permanga a lungo. Non semplice poi la costruzione del falò che richiede una solida struttura interna di sostegno ma soprattutto una delicata sinergia di uomini e gru per posizionare i vari materiali in modo che si intreccino tra loro senza scivolare a terra, come si può vedere nelle foto a lato (Pignarùl realizzato dagli abitanti di Raschiacco di Faedis - Ud, nel 2019 alto circa 25 metri).

 
Per conoscere
bene
Te Stesso
non puoi
non conoscere
la storia
ancora viva
della Tua Terra:
VEDI
la nostra sintetica presentazione
delle
EPOCHE
STORICO
ARTISTICHE
del
Friuli
Venezia Giulia 
Torna su